Una regina di profonde venute

69
Share
Copy the link

Alla principessa piace sentire il cazzo duro di un futanari.

Con la mano destra tiene stretto il suo scettro, quasi fosse un primo cazzo da non abbandonare mai; con la mano sinistra si destreggia con l’uccello dell’amichetta futanara. Il ritmo è soft e le tette ballano all’unisono.

I capezzoli sono sempre più duri e le palle del futa sono al limite dell’esplosione. Ma da seduti dopo un po ci si stanca, quindi meglio passare alla posizione “spaccata da in piedi” così da ricevere la nerchia tenendosi allo scettro.

Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *